“Taglio delle tasse a tappe in tre anni. I margini sono stretti ma ci sarà”

Per il sottosegretario all’Economia Pier Paolo Baretta, intervistato dai quotidiani del gruppo QN (Il Giorno – La Nazione – Il Resto del Carlino), l’obiettivo della manovra è doppio: sostenere la crescita e fronteggiare le emergenze sociali. “Non sarà una manovra di galleggiamento – ha detto – ma una manovra per uscire dall’angolo”.  Tra gli interventi previsti il sottosegretario ha ricordato il bonus energetico ampliato, l’iper-ammortamento, i tagli Ires, una nuova spinta ai premi di produttività, investimenti pubblici con l’ulteriore allargamento del patto di stabilità interno per i Comuni, il pacchetto pensioni e le misure di contrasto della povertà.

LEGGI L’INTERVISTA

2016-10-02T09:58:05+00:00 2 ottobre 2016|Legge di stabilità, News, Rassegna stampa|

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.