Governo Conte bis, Baretta: “Pensavo di essere in congedo, invece era una licenza”

“Pensavo di essere in congedo, invece era una licenza. Orgoglioso di essere stato richiamato nuovamente al servizio dei cittadini in una fase nuova, complessa, ma ricca di opportunità”.

Sono le parole di Pier Paolo Baretta, all’indomani della nomina come sottosegretario al Ministero dell’Economia e delle Finanze del Governo Conte bis.

“Una nuova Europa, meno disuguaglianze, più integrazione e solidarietà. Con questo spirito – continua Baretta – assicuro a tutti il mio impegno. Ringrazio il Partito democratico che ha avuto fiducia nel lavoro che posso fare e che farò”.

Per Pier Paolo Baretta si tratta di un ritorno a via XX Settembre. Già segretario generale aggiunto della Cisl, Baretta è stato deputato del Pd dal 2008 al 2018, ricoprendo il ruolo di sottosegretario al Mef nei governi Letta, Renzi e Gentiloni.

2019-09-14T12:41:58+00:00 14 settembre 2019|Comunicati stampa, In evidenza, Notizie dal Veneto|

Un commento

  1. Giorgio nannetti 15 Settembre 2019 al 15:21 - Rispondi

    Fa piacere vedere riconosciuto l’impegno, la competenza, la disponibilità
    Buon lavoro, Pierpaolo!

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.