I 5 punti per fare una prova di governo

“Se la campagna elettorale è davvero finita e non si vuole tornare rapidamente al voto, non resta che fare prove di governo. E le formule e le alleanze (tanto più se costrette) non bastano; servono politiche”. Lo scrive il sottosegretario all’Economia, Pier Paolo Baretta, nel suo blog sull’Huffington Post.

“Per rispondere alle preoccupazioni e alle speranze dei cittadini – prosegue l’esponente del Pd – serve una strategia economica e sociale evidentemente più inclusiva e solidale di quella adottata sinora, ma con soluzioni di governo più praticabili di quanto promesso in campagna elettorale”. Il sottosegretario, poi elenca i “5 punti di attacco” di questo programma di medio periodo: sono la crescita, l’occupazione e il lavoro, la povertà, le pensioni, il fisco.

LEGGI L’ARTICOLO

2018-04-28T09:13:21+00:00 28 aprile 2018|News|

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.